Wednesday, February 12, 2014

Watch Robocop Streaming

Watch Robocop Streaming Just to make it clear, in the event that my low rating for this movie gives you the immediate impression that I'm some kind of aggrieved fanboy, or hardcore Paul Verhoeven auteurist, or something: Cinematic sacrilege is the least of this "Robocop" remake's sins. No, the main thing wrong with "Robocop" is that it's dumb, and it's trashy, and it's both of those things in a not-good way, and it tries to cover its dumb trashiness with a veneer of "exciting" visuals and production value, and also the fact that its producers hired a group of very talented actors to inject some Very Talented Actor juice into their dumb trashy concoction.

CLICK HERE


Watch Robocop Streaming The movie begins with what it believes constitutes some kind of wit: A television program of the near-future called "The Novak Element" in which a loud-mouth opinion-mongering host—is he right-wing? is he left-wing? the movie won't really make that clear (it's absolutely that kind of movie) but he is played by Samuel L. Jackson—Watch Robocop Streaming expresses grievances over the fact that law-enforcement robots developed by "Omnicorp" are now being used in every country in the world but our own. To demonstrate how egregious this is, Novak shows his remote camera crew in what appears to be U.S. occupied Tehran, guarded by drones that keep it safe as suicide bombers run rampant in the streets. This depiction of a "future" Iran is either remarkably crass, or remarkably ignorant, or some combination of both (I'm thinking it's the third option), but it's entirely emblematic of where the movie's head is at. RoboCop Movie Review

Watch Robocop Streaming For the rest of the picture, the script (by Joshua Zetumer, although the screenwriters of the 1987 original are also credited, and hey, residuals are residuals) feeds the audience little dollops of what it presumes to be social commentary and/or political satire, and cast members such as Michael Keaton and Gary Oldman are sufficiently skilled to almost sell these sops as insights, but ultimately it doesn't wash. This "Robocop" is the sentimental story of a Good Cop transformed into an Emotionless Robotic Killing Machine but whose Ultimately Human Spirit Triumphs to Enact Justice and Heal A Family. So yeah, it's kind of like every other stupid PG-13 action movie of our time, except, you know, the Emotional Robotic Killing Machine part is something this potential franchise owns.

Watch Robocop Streaming Director José Padhila (of "Elite Squad" renown/controversy) stages and shoots the smash-bang action with what some call brio and other call chaos-cinema chops. The set pieces are bountiful, and the better ones involve weasely Jackie Earle Haley as a robot tech who's not too thrilled that his perfect machines are going to be supplanted, if evil Omnicorp has its way, by humanity-tainted cyborgs, the first of which is our title character (played by Swedish-born "The Killing" star Joel Kinnaman, who evinces both professionalism and height). But Padhila, here directing his first English-language feature, doesn't really have a flair for dialogue. I noticed this most pointedly near the end of the movie, when one character said in a panicked voice "We have a problem—Alex is violating protocol," and then maybe three minutes later, in the same panicked voice, the same character says "We have a problem—Alex is violating protocol." Maybe there was a slight variation in the "we have a problem" part, but we definitely got the point that Alex (the first name of the movie's title character, in case you haven't guessed) was violating protocol.

Watch Robocop Streaming To say there's no reason for this movie to exist would be to both tell a lie and try to obfuscate a sad truth. How to deal with the object as it exists is a more wearisome task. I don't demand that my futuristic dystopian shoot-em-ups come with the added value of misanthropic and coruscating satire, as the original "Robocop" did. I mean, it was nice when it happened, but I don't need it to be the case every time. What I do object to is an ostensibly mindless entertainment that doesn't content itself with mere sensationalism but goes out of its way to insult whatever intelligence the audience might have. And that, finally, is the gravest sin of this "Robocop."

Sunday, December 30, 2012

ANDREA BOCELLI LYRICS - A Te, O Cara


Sai perchè
Cerco in te
La felicità
Che sarà
Perchè sei
Sei tu nei miei
Sogni e nelle nostalgie
Così fortemente mia
Ma con te
Vola via
L'eco di un dolore che
Pesa in questa vita mia
Ma io come potrò
Essere sempre l'unico
Regalarti il sogno che
Tu m'hai fatto vivere
Amore mio
Come il sole anche di più
Scaldi questo cuore tu
Sai perchè
Stiamo insieme io e te
Per te il nostro amore è
Un incontro d'anime

ANDREA BOCELLI LYRICS - A Te, O Cara

ANDREA BOCELLI LYRICS - Come Un Bel Dì Di Maggio


Come un bel dì di maggio
Che con bacio di vento
E carezza di raggio,
Si spegne in firmamento,
Col bacio io d’una rima,
Carezza di poesia,
Salgo l’estrema cima
Dell’esistenza mia.

La sfera che cammina
Per ogni umana sorte
Ecco gia mi avvicina,
All’ora della morte,
E forse pria che l’ultilma
Mia strofa sia finita
M’annuncierà il carnefice
La fine della vita.

Sia! strofe, ultima dea!
Ancor dona al tuo poeta
La sfolgorante idea,
La fiamma consueta;
Io, a te, mentre tu vivida
A me sgorghi dal cuore,
Darò per rima,
Il gelido spiro d’un uom che muore.

ANDREA BOCELLI LYRICS - Come Un Bel Dì Di Maggio

ANDREA BOCELLI LYRICS - Addio, Fiorito Asil


Addio, fiorito asil
di letizia e d’amor!
Sempre il mite tuo sembiante
con strazio atroce vedrò
Addio, fiorito asil,
non reggo al tuo squallor.
Ah, non reggo al tuo squallor.
Fuggo, fuggo, ah, son vil!
Addio, non reggo al tuo squallor,
Ah! son vil,
ah! son vil!

ANDREA BOCELLI LYRICS - Addio, Fiorito Asil

ANDREA BOCELLI LYRICS - Recondita Armonia


Recondita armonia di bellezze diverse!
È bruna Floria, l’ardente amante mia,
e te, beltade ignota
cinta di chiome bionde!
Tu azzurro hai l’occhio
Tosca ha l’occhio nero!
L'arte nel suo mistero
le diverse bellezze insiem confonde:
ma nel ritrar costei
il mio solo pensiero,
ah! il mio sol pensier sei tu!
Tosca, sei tu!

[Translation: What subtle harmony]

What subtle harmony of different beauties!
Floria, my passionate lover is a brunette
and you, unknown beauty,
are framed by fair hair
you have blue eyes
Tosca has dark eyes
the mysterious art
mixes the different beauties together:
but while I paint her
I only think
Ah! I only think of you
Tosca, of you!

ANDREA BOCELLI LYRICS - Recondita Armonia

ANDREA BOCELLI LYRICS - De' Miei Bollenti Spiriti


Lunge da lei per me non v'ha diletto!
Volaron già tre lune
dacché la mia Violetta
agi per me lasciò, dovizie, amori
e le pompose feste,
ov'agli omaggi avvezza,
vedea schiavo ciascun di sua bellezza.
Ed or contenta in questi ameni luoghi
tutto scorda per me.
Qui presso a lei io rinascer mi sento,
e dal soffio d'amor rigenerato
scordo ne'gaudi suoi tutto il passato.

De' miei bollenti spiriti
il giovanile ardore
ella temprò col placido
sorriso dell'amor, dell'amor!
Dal dì che disse:
vivere io voglio io voglio a te fedel,
dell'universo immemore
io vivo, io vivo quasi,
io vivo quasi in ciel.

Dal dì che disse:
vivere io voglio a te fedel,
Ah sì…dell'universo immemore
io vivo, io vivo quasi,
io vivo quasi in ciel.
Io vivo in ciel.
Dell'universo immemore.
Io vivo quasi in ciel.
Ah sì, io vivo quasi in cielo.

ANDREA BOCELLI LYRICS - De' Miei Bollenti Spiriti

ANDREA BOCELLI LYRICS - Che Gelida Manina


Rodolfo
Che gelida manina,
se la lasci riscaldar.
Cercar che giova?
Al buio non si trova.
Ma per fortuna
è una notte di luna,
e qui la luna
l'abbiamo vicina.

Aspetti, signorina,
le dirò con due parole
chi son, e che faccio,
come vivo. Vuole?

Chi son? Sono un poeta.
Che cosa faccio? Scrivo.
E come vivo? Vivo.
In povertà mia lieta
scialo da gran signore
rime ed inni d'amore.
Per sogni e per chimere
e per castelli in aria,
l'anima ho milionaria.
Talor dal mio forziere
ruban tutti i gioelli
due ladri, gli occhi belli.
V'entrar con voi pur ora,
ed i miei sogni usati
e i bei sogni miei,
tosto si dileguar!
Ma il furto non m’accora,
poichè, poichè v’ha preso stanza
la speranza!
Or che mi conoscete,
parlate voi, deh! Parlate. Chi siete?
Vi piaccia dir!

ANDREA BOCELLI LYRICS - Che Gelida Manina

ANDREA BOCELLI LYRICS - Celeste Aida


Se quell guerrier io fossi!
Se il mio sogno si avverasse!
Un esercito di prodi da me guidato,
e la vittoria e il plauso di Menfi tutta!
E a te, mia dolce Aida,
Tornar di lauri cinto…
Dirti: per te ho pugnato per te ho vinto!

Celeste Aida, forma divina,
Mistico serto di luce e fior,
Del mio pensiero tu sei regina,
Tu di mia vita sei lo splendor.

Il tuo bel cielo vorrei ridarti,
Le dolci brezze del patrio suol,
Un regal serto sul crin posarti,
Ergerti un trono vicino al sol. Ah!

Celeste Aida, forma divina,
Mistico raggio di luce e fior,
Del mio pensiero tu sei regina,
Tu di mia vita sei lo splendor.

Il tuo bel cielo vorrei ridarti,
Le dolci brezze del patrio suol,
Un regal serto sul crin posarti,
Ergerti un trono vicino al sol.

Un trono vicino al sol,

ANDREA BOCELLI LYRICS - Celeste Aida

ANDREA BOCELLI LYRICS - Questa O Quella


Questa o quella per me pari sono
a quant’ altre d’ intorno mi vedo,
del mio core 1’impero non cedo
meglio ad una che ad altre belta
La costoro avvenenza è qual dono
di che il fato ne infiora la vita
s’ oggi questa mi torna gradita
forse un’ altra doman lo sarà.
La costanza tiranna delcore
detestiamo qual morbo crudele,
sol chi vuole si serbi fedele;
Non v’è amor se non v’è libertà.
De’ i mariti il geloso furore,
degli amanti le smanie derido,
anco d' Argo i cent’occhi disfido
se mi punge una qualche beltà.

ANDREA BOCELLI LYRICS - Questa O Quella

ANDREA BOCELLI LYRICS - Possente Amor Mi Chiama


Possente amor mi chiama,
volar io deggio a lei;
il serto mio darei
per consolar quel cor.
il serto mio darei
per consolar quel cor.

Ah! sappia alfin chi l'ama,
conosca alfin chi sono,
apprenda ch'anco in trono
ha degli schiavi Amor.
Apprenda ch'anco in trono,
ch'anco in trono
ha degli schiavi
ha degli schiavi Amor.

Oh! Qual pensier or l'agita?
Come cangiò d'umor!
Come cangiò d'umor!
Oh! Qual pensier or l'agita?
Come cangiò d'umor!
Oh! Qual pensier or l'agita?
Oh! Qual pensier or l'agita?
Come cangiò d'umor!
Come cangiò d'umor!
Come cangiò d'umor!

Possente amor mi chiama,
volar io deggio a lei;
il serto mio darei
per consolar quel cor.
il serto mio darei
per consolar quel cor.

Ah! sappia alfin chi l'ama,
conosca alfin chi sono,
apprenda ch'anco in trono
ha degli schiavi Amor.
Apprenda ch'anco in trono
ch'anco in trono
ha degli schiavi
ha degli schiavi Amor.

Oh! Qual pensier or l'agita?
Oh! Qual pensier or l'agita?
Come cangiò d'umor!
Ha degli schiavi Amor.
Come cangiò d'umor!
Come cangiò d'umor!
Oh! Qual pensier or l'agita?
Oh! Qual pensier or l'agita?
Come cangiò d'umor!
Ha degli schiavi Amor.
Come cangiò d'umor!
Come cangiò d'umor!
Ha degli schiavi Amor.
Come cangiò d'umor!
Ha degli schiavi Amor.
Come cangiò d'umor!
Amor!

ANDREA BOCELLI LYRICS - Possente Amor Mi Chiama